Tsukikage – Ombra della Luna

Tsukikage – Ombra della luna.

“There’s a lot of words to come out
Just waiting for the perfect hideout
Down when the walls started shaking
I’m ready for you to find out.”

(Bombay Bicycle Club – Luna)
(Kata Musō Jikiden Eishin-ryū iaido : Tsukikage – Ombra della luna)

Just follow my yellow light

tsubarabbit
“I’m looking for a place to start,
But everything feels so different now.
Just grab a hold of my hand,
I will lead you through this wonderland.
Water up to my knees,
But sharks are swimming in the sea.
Just follow my yellow light
And ignore all those big warning signs.”

(Of Monsters and Men -Yellow Light)

Shiho – Dopo la pioggia


Nubi traboccanti
arrivano da lontano,
tuoni e saette
fanno tremare
gli animi
ed io,
passo attraverso
sorsi di pioggia
tra le folate di vento.
Silenzio.
Ritorna il cielo
con il suo sorriso azzurro,

Il gocciolio
ha il suono
del canto degli uccelli.

Shoji Nishio Sensei, Kata di Toho iai : Shiho (forma del 1990).

Ukigumo

Ukigumo – Nuvola fluttuante

Una brezza soave spira:
sui campi verdi,
ombre di nuvole.

– Haiku composto da Kyoroku.
– Kata di Musō Jikiden Eishin-ryū iaido, Tatehiza no bu : Ukigumo (nuvola fluttuante).

Ohen

Nakayama Hakudō -fondatore dello stile di iaido Musō Shinden-ryū


“Nell’arte della spada chiamiamo ‘ohen’ quello spirito o quell’abilità di adattare noi stessi al cambiamento. Esso rappresenta la condizione nella quale dopo aver compreso e riconosciuto il naturale corso degli avvenimenti, tutte le precedenti ambizioni devono essere abbandonate.
Così facendo si può raggiungere lo stato di ‘vuoto’. Questo richiede un cuore nobile. Esso (lo stato di ‘vuoto’) è lo scopo definitivo dell’arte della spada. Dobbiamo accogliere le truppe alleate con questo spirito. Ieri loro erano nostri nemici, ma oggi non lo sono. Se non riusciamo a non pensare loro come nemici, allora non possiamo permetterci di affermare che abbiamo compreso realmente cos’è il Bushido.
Se vi è anche il più piccolo sentimento di rancore nei nostri cuori e se non cogliamo una visione più ampia, si mostrerà sui nostri volti e nei nostri atteggiamenti, dando ragione a loro di pensare a noi come dei vigliacchi. Sono del personale parere che la grandezza di una nazione si trovi in questo tipo di apertura mentale.”

 Nakayama Hakudō.

Fonti :

– http://kenshi247.net
– http://en.wikipedia.org

La natura del buon ritmo …

Minamoto no Yoshimitsu

[1] “Era anche un musicista di talento e, accompagnando i danzatori con lo sho (un tipo di strumento a fiato), imparava la natura del buon ritmo e il dolce passaggio da un movimento all’altro.”
[2] “Egli fu anche un esperto dell’organo da bocca, e spesso suonava il suo strumento alle danze tradizionali che si eseguivano a corte. Yoshimitsu capì che nell’eleganza e nella flessuositá di queste danze vi era una certa mancanza di forma prestabilita che non offriva alcuna possibilità di attacco, e si rese conto che questa qualità permetteva numerose permutazioni.”

Original Chikanobu (1838 – 1912) Japanese Woodblock Print Minamoto no Yoshimitsu Playing a Reed Pipe by http://www.fujiarts.com

[1] Shiro Omiya- Le Radici Nascoste Dell’aikido
[2] http://www.aikidojournal.com – Storia del Daito-Ryu di Tokimune Takeda, Aiki News #67 (May 1985)

In futuro …

“Jigoro Kano” pencil, May 2010 by Ray Leaning

“Nel wrestling e nella boxe si deve distinguere tra dilettanti e professionisti.
Questi ultimi hanno in genere un brutto carattere e, per quanto superiori possano essere le loro capacità, vengono di solito scarsamente considerati dalla società.
Alcuni membri del Kodokan hanno ottenuto una certa popolarità esibendosi in tournèe con pugili o wrestler professionisti, ma io ritengo che tale comportamento non sia conforme allo scopo della nostra arte.
I veri praticanti di judo non si esibiscono negli spettacoli.
Spesso si sente parlare di chi ha vinto o perso in questo o quell’incontro di judo, boxe o wrestiling, ma gli scopi essenziali del judo sono del tutto diversi da quelli delle altre due discipline, quindi simili incontri interdisciplinari non sono consigliabili.
Sebbene talvolta sia consentito accettare alcune delle condizioni e concordare qualche incontro di questo tipo, non può trattarsi di puro judo, ma di una forma modificata di competizione che rende comunque impossibile determinare i meriti relativi del judo rispetto alla boxe o al wrestling: a tal fine, il metodo più appropriato consiste nello studio del valore teorico di ciascuna disciplina per poi decidere in conseguenza.
In futuro, quando i praticanti di judo si troveranno a competere contro wrestler o pugili, i giudici dovranno decidere se essi devono osservare le regole del judo o del pugilato.
Tuttavia, queste gare non dovranno mai essere commercializzate.
Dovrà trattarsi di semplici prove tra volontari a scopo di ricerca.
Se per qualche ragione viene coinvolta gente di spettacolo, imponendo agli spettatori il pagamento di un biglietto, è necessario riconoscere che si tratta di una completa violazione dello spirito del Kodokan judo.
Avverto l’esigenza di sottolineare questi punti per mettere in risalto il fatto che, non prestando sufficiente attenzione a tali argomenti, si cade inconsapevolmente in trappola.”

Il maestro Kano sapeva già come sarebbe andata a finire.

Jigoro Kano – La mente prima dei muscoli.